lunedì 24 ottobre 2011

Ciao Sic!


Il Sic

Terra e aria,
si mescolano e mi confondono
mangio l’asfalto, ne sento l’odore
quale presagio? Stai su, maledizione
non ti lascerò andare, sei tu il mio amore

e adesso com’è
perché piangi per me?
Asciuga le lacrime amico
nulla ho sentito
solo un casco un po’ appesantito e svanito
volgi il tuo ghigno migliore e mostra il tuo dito
a questa sorte contraria
la traiettoria è solo cambiata
non sono per terra, ora sono nell’aria.

Fabio


Di solito non scrivo sul blog di ogni persona famosa che lascia questo mondo. Però, ecco, quanto successo a Simoncelli mi ha colpito più di altri. Un po' perché lo seguivo con simpatia da diversi anni ormai, un po' perché davvero non se lo meritava. Doveroso soltanto lasciargli il mio saluto così.